Sul Mediterraneo centrale si rafforza un promontorio di alta pressione che garantirà sull’Italia una giornata di giovedì all’insegna soprattutto del tempo soleggiato e stabile.  La fase stabile proseguirà fino a sabato, poi da domenica 26 settembre potrebbe arrivare una nuova perturbazione al Centro-nord.

Meteo, da giovedì 23 settembre fase stabile sull'Italia

Da segnalare per giovedì 23 un po’ di nuvolosità nell’estremo Nord-Ovest, specie al mattino, nel sud della Calabria e nelle due Isole maggiori con qualche locale rovescio o temporale in sviluppo nei settori meridionali e orientale della Sicilia e sulla Calabria meridionale. Nel resto d’Italia prevarrà un cielo sereno o poco nuvoloso. Le temperature sono previste in lieve calo all’estremo Sud e in leggero rialzo nelle regioni di Nord-Est; senza grandi variazioni altrove con un caldo ancora di stampo estivo in Sardegna e Sicilia con  punte vicine ai 30 gradi; nel resto del paese temperature nella media o leggermente al di sotto sul versante adriatico del Centro-Sud. Venti in prevalenza di debole intensità; si attenueranno gradualmente i moderati venti settentrionali tra il Canale d’Otranto e lo Ionio mentre tenderanno a rinforzare venti da est o sudest intorno alla Sardegna e nel Canale di Sicilia.

Domenica 26 settembre possibile passaggio perturbato al Centro-nord

L’alta pressione proteggerà il nostro paese anche nelle giornata di venerdì e sabato che risulteranno in gran parte soleggiate e stabili. L’evoluzione successiva resta incerta ma è possibile che nel corso della giornata di domenica il tempo possa gradualmente peggiorare al Centro-Nord per l’arrivo di una perturbazione atlantica. Il lento avvicinamento di questo fronte perturbato sarà eventualmente preceduto da un rinforzo dei venti meridionali e da un temporaneo aumento delle temperature.