Sono due gli aspetti meteo principali di questa metà settimana: il rischio di temporali e il caldo intenso. Dopo un giovedì davvero instabile a causa della perturbazione n. 3 di luglio, che ha fatto scattare l’allerta della protezione civile sul Nord Italia, il rischio di forti temporali e di locali nubifragi tenderà ad attenuarsi sensibilmente.

Anche per quanto riguarda il caldo possiamo parlare di una progressiva attenuazione: la massa d’aria più temperata che segue la stessa perturbazione scivolerà lungo la nostra Penisola e metterà così fine all’ondata di caldo intenso, già venerdì 9 al Centro e Sardegna, e successivamente (sabato 10) anche al Sud.

Il weekend del 10-11 luglio si preannuncia soleggiato e caldo, senza picchi di temperatura eccessivi. Ma la rovente massa di aria dell’Anticiclone nord-africano non resterà lontano a lungo.

Le previsioni meteo per venerdì 9

Alternanza tra sole e momenti nuvolosi sul Triveneto, con qualche rovescio sulle Alpi orientali; nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso durante tutto il giorno.

Temperature massime in rialzo al Nord-Ovest, in calo invece al Nordest, Centro, Campania, Basilicata, nord della Puglia e Sardegna; valori ancora oltre i 35 gradi sulla Sicilia orientale. Venti in prevalenza di Maestrale, mari localmente mossi.

Le previsioni meteo per sabato 10

Prevalenza di sole su tutte le regioni; poche nubi in sviluppo sui settori di montagna, con possibili isolati acquazzoni durante il pomeriggio.

Temperature in calo anche sui settori ionici e in Sicilia; clima caldo ma con valori che tornano ad avvicinarsi alla normalità climatica. Venti di Maestrale, moderati al Centro-sud; mari localmente mossi.