La quinta ondata di calore di questa estate segnerà anche il primo fine settimana di agosto sull'Italia dove il clima resterà rovente: le temperature massime supereranno diffusamente i 35 gradi con punte fino ai 37-38, in particolare nella giornata di sabato 6 agosto al Centro-Nord, domenica 7 più che altro al Centro-Sud. Sempre nella giornata di domenica, infatti, assisteremo ad una prima lieve attenuazione della canicola sulle regioni settentrionali e sulle centrali adriatiche dove il termometro non dovrebbe superare i 34-35 gradi.

Nella prima parte della prossima settimana l'ondata di calore tenderà a smorzarsi e poi ad interrompersi anche nel resto del Paese, con un calo delle temperature più evidente tra martedì 9 e mercoledì 10 quando complessivamente si resterà al di sotto della soglia dei 35 gradi. Lunedì 8 invece farà ancora molto caldo sul medio versante Tirrenico, al Sud e sulle Isole dove si potranno raggiungere i 36-37 gradi. A favorire questa progressiva attenuazione del gran caldo, sarà il lento cedimento dell'Anticiclone africano e l'afflusso di aria più umida atlantica, in seno alla quale si muoverà la coda della perturbazione n.1 di agosto la quale, nel weekend, lambirà le regioni del Nord dove è atteso un aumento dell'instabilità atmosferica e dunque del rischio di temporali: non solo attorno ai rilievi ma isolatamente anche nella Valle Padana.

Inizio della nuova settimana all'insegna dell'attenuazione del caldo e dell'instabilità atmosferica: la tendenza meteo

Questa fase instabile potrebbe proseguire ed intensificarsi tra lunedì e mercoledì, complice il passaggio di una seconda e più attiva perturbazione atlantica la quale, scivolando lungo la Penisola, favorirà la formazione di rovesci e temporali lungo tutta la dorsale appenninica e nelle aree interne peninsulari ma con possibili sconfinamenti anche verso le aree costiere. La tendenza appena descritta presenta ancora un certo margine di incertezza: per maggiori dettagli vi invitiamo dunque a seguire i prossimi aggiornamenti.