Venerdì 5 febbraio al Nord il cielo sarà ancora molto nuvoloso con qualche pausa soleggiato solo sulle Alpi e sul settore appenninico. Le nebbie potrebbero insistere sulla Val Padana centrale. Al mattino rischio di deboli piogge o pioviggini su Liguria, Lombardia ed estremo Nordest. Al Centro-sud e sulle Isole tempo in prevalenza soleggiato con un po’ di nuvolosità sulla Toscana. Al mattino rischio di qualche nebbia anche in Puglia, coste adriatiche e settore centrale tirrenico.  Temperature sopra le medie stagionali con clima primaverile al Centro-sud.

Alta pressione e clima mite fino a sabato 6 febbraio

L'influenza del promontorio di alta pressione di origine nord-africana si farà sentire anche nella giornata di sabato 6 febbraio: il tempo sarà quindi in prevalenza stabile, associato all'afflusso di aria molto mite che spingerà le temperature verso valori primaverili al Centro-Sud e sulle Isole maggiori, dove si potranno registrare punte anche ben oltre i 20 gradi. Il Nord rimarrà più ai margini dell'anticiclone: sulle regioni settentrionali ristagnerà dell’aria umida, con cieli spesso grigi e il rischio di qualche pioviggine soprattutto nel settore ligure.

Nel corso della giornata di sabato i venti meridionali tenderanno progressivamente ad intensificarsi per l’avvicinamento di una perturbazione proveniente dall’Europa occidentale. Qualche pioggia potrebbe verificarsi sull’estremo Nordovest già dalla sera. Sul resto del Paese tempo ancora discreto con temperature sensibilmente al di sopra della norma.

Domenica 7 febbraio una nuova perturbazione determinerà probabilmente un deciso peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche. I venti meridionali si intensificheranno ulteriormente soprattutto al Centro-sud. Le temperature saranno in lieve calo al Centro-nord ma ancora sopra la norma al centro-sud e sulla Sicilia.