Scatta l'allerta meteo gialla in Italia per martedì 28 novembre 2023. Il passaggio di una nuova perturbazione segna il ritorno di piogge e rovescin in buona parte del paese con alcune regioni e zone interessate dal nuovo allarme meteo. Ecco le previsioni.

Maltempo in Italia per il 28 novembre 2023: scatta l'allerta gialla per piogge

L'ultima settimana di novembre inizia nel segno del maltempo con un nuovo stato di allerta meteo gialla per rischio piogge. La Protezione ha comunicato per martedì 28 novembre un allarme meteo per piogge e rovesci in diverse regioni d'Italia. Ecco tutte le regioni e zone colpite da temporali e rovesci nelle prossime ore:

  • Abruzzo: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica;
  • Umbria: Nera - Corno.

Allerta meteo gialla per rischio idraulico e idrogeologico in Italia: ecco dove

Nella giornata di martedì 28 novembre 2023 il Dipartimento della Protezione Civile ha fatto scattare anche l'allerta meteo gialla per rischio idraulico. Ricordiamo che il rischio idraulico corrisponde agli effetti indotti sul territorio dal superamento dei livelli idrometrici critici, come possibili eventi alluvionali, lungo i corsi d'acqua principali. L'allerta meteo gialla riguarda una sola regione la Calabria e le seguenti zone: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale.

Non solo, da non sottovalutare anche il rischio idrogeologico. L'allerta gialla è stata diramata dalla Protezione Civile nelle seguenti regioni e zone:

  • Abruzzo: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro;
  • Basilicata;
  • Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale;
  • Campania: Basso Cilento, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Tanagro, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento;
  • Lazio: Bacini di Roma, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, AnieneMolise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica;
  • Toscana: Valdarno Inf., Bisenzio e Ombrone Pt;
  • Umbria: Nera - Corno.