La perturbazione numero 3 di marzo ha raggiunto l’Italia dal Mediterraneo occidentale, e anche nella giornata di domani influenzerà le condizioni meteo soprattutto sulle regioni centrali e la Sardegna, andando ad interessare marginalmente anche alcune zone del Sud.

Mercoledì 10 marzo la perturbazione si sposterà gradualmente verso la Grecia, e nel farlo passerà sulle regioni meridionali dove si concentrerà il maltempo, mentre la situazione meteo migliorerà sulle regioni centrali.

Le previsioni per martedì 9 marzo

Domani condizioni meteo stabili, con tempo nel complesso buono con cielo poco o parzialmente nuvoloso al Nord, sull’alta Toscana e nelle estreme regioni meridionali, nonostante qualche annuvolamento.

Cielo nuvoloso sul resto d’Italia, con piogge sparse tra basse Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, nord della Puglia, Campania e Sardegna; neve sull’Appennino Centrale oltre 1200-1500 metri. In serata piogge in estensione su Basilicata, Puglia centrale e Sicilia occidentale.

Temperature massime in lieve calo al Centro-Nord e Sardegna, stazionarie o in leggera crescita al Sud.

Le previsioni per mercoledì 10 marzo

Mercoledì il maltempo si concentrerà al Sud e sulla Sicilia, con rischio di rovesci o temporali soprattutto sulla Calabria tirrenica. Neve sull’Appennino meridionale fino a 1200 metri di quota.

Qualche locale rovescio sarà possibile anche sul basso Lazio e in Sardegna, mentre il tempo sarà in prevalenza soleggiato sul resto del Centro-Nord; nel pomeriggio schiarite più ampie anche sulla Sardegna.

Temperature in calo al Sud, in rialzo al Centro e sul Nord-Ovest. Soffieranno venti a tratti intensi settentrionali sulle regioni del Centro-Sud e sulle Isole.