Anche domenica 9 maggio, Festa della Mamma, la protagonista meteo per l'Italia sarà l'alta pressione di matrice africana. Protetta dall'anticiclone, oggi la penisola vivrà condizioni meteo stabili praticamente in tutta l'Italia, con prevalenza di sole e temperature in ulteriore aumento: sono previsti valori massimi compresi fra 18 e 25 gradi, ma con punte di 26-27 gradi al Centro-Sud e locali picchi anche più elevati in Sardegna.

Lunedì 10 maggio è invece atteso un deciso peggioramento a partire dal Nord-Ovest per l’arrivo di una intensa perturbazione atlantica (la n. 7 di maggio) che martedì si estenderà al resto del Centro-Nord e alla Sardegna. Sarà accompagnata da piogge localmente forti e da un calo delle temperature.

Le previsioni meteo per domenica 9 maggio, Festa della Mamma

Oggi il tempo sarà in prevalenza soleggiato, con solo qualche velatura di passaggio e qualche addensamento nuvoloso nelle aree montuose. Tendenza ad un aumento della nuvolosità al Nord-Ovest, a partire dalle ore pomeridiane e serali saranno possibili piogge isolate sulle Alpi occidentali, in estensione dalla sera sul Nord-Ovest della Lombardia.

Temperature massime quasi ovunque in aumento con valori oltre la media stagionale e compresi fra i 18 e i 25 gradi, possibili punte di 26-27 gradi al Nord-Est e al Centro-Sud. Venti di Scirocco sui mari occidentali, fino a moderati intorno alla Sardegna e nel Canale di Sicilia, in prevalenza deboli altrove. Mari: da poco mossi a mossi il mare e Canale di Sardegna, lo Ionio e il basso Adriatico; calmi o poco mossi tutti gli altri bacini.

Le previsioni meteo per lunedì 10 maggio,

Domani cielo in prevalenza coperto al Nord-Ovest, con precipitazioni sparse e in intensificazione, specialmente tra Piemonte, Val d’Aosta e settori occidentali di Liguria e Lombardia. Altrove resiste il tempo stabile e in prevalenza soleggiato, ma non mancheranno degli annuvolamenti su Nord-est, Toscana e Sardegna.

Temperature minime in aumento; massime in calo al Nord-Ovest, clima ancora caldo altrove. Rinforzi di Scirocco sui bacini di Ponente, dove i mari si presenteranno localmente molto mossi.