Dopo una domenica di maltempo anche la nuova settimana si aprirà domani con condizioni meteo instabili in molte zone. In particolare, la perturbazione 2 di febbraio farà ancora sentire i suoi effetti in diverse regioni prima di allontanarsi dall'Italia, e a fine giornata sarà seguita da un altro sistema perturbato (numero 3 del mese), che determinerà un nuovo peggioramento.

Tra i protagonisti meteo di lunedì spiccano anche i forti venti occidentali, che sferzeranno con raffiche particolarmente intense soprattutto la Sardegna, le coste tirreniche e l'Appennino.

Le previsioni meteo per lunedì 8 febbraio

Domani osserveremo ampie schiarite al Nord-Ovest, dove tornerà a prevalere il sole. Nuvole altrove: piogge, per lo più deboli e isolate, su Veneto, Trentino, Alto Adige, Friuli, Venezia Giulia, Toscana, Umbria, zone interne del Lazio, Appennino Abruzzese e Molisano, tutto il Sud e Isole; deboli nevicate oltre 800-1000 metri sulle Alpi Orientali, al di sopra di 1300-1400 metri sui rilievi di Abruzzo e Molise. In serata nuovo deciso peggioramento del tempo nelle regioni tirreniche e Sardegna.

Temperature massime in rialzo al Nord-Ovest, in calo nel resto d’Italia. Intensi venti occidentali o di Libeccio su tutti i mari, che risulteranno per lo più agitati.

Le previsioni meteo per martedì 9 febbraio

Giornata tra sole e nuvole al Nord, con poche deboli piogge solo in Friuli e Venezia Giulia. Molte nubi nel resto d’Italia: piogge sparse su Toscana, Umbria, Lazio e regioni meridionali, con la formazione di temporali lungo le coste tirreniche. Nuovo peggioramento in serata a partire dalle regioni nord-occidentali, con le prime deboli precipitazioni tra Liguria, Piemonte e Val d’Aosta.

Temperature minime quasi dappertutto in crescita; massime con poche variazioni.