Anche nella giornata di oggi le condizioni meteo saranno influenzate da due diverse perturbazioni. La prima, in movimento sull’Europa Centrale, porterà un po’ di instabilità nell’estremo Nord-Est; la seconda, la numero 6 in risalita dal Nord Africa, porterà della nuvolosità ma con scarsi fenomeni tra Sicilia e Calabria.

Nel fine settimana, invece, si conferma una rimonta più decisa dell’alta pressione di matrice africana verso il Mediterraneo Centrale, e di conseguenza condizioni meteo stabili in tutta Italia con un tempo prevalentemente soleggiato e con temperature in crescita; domenica in particolare avremo valori diffusamente oltre i 20 gradi con numerose località che toccheranno i 25 gradi.

Previsioni meteo per venerdì 7 maggio

Venerdì giornata con una prevalenza di nuvole nel Nord-Est e tempo instabile in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia dove avremo locali precipitazioni più probabili e diffuse tra pomeriggio e inizio serata con possibili temporali. Un po’ di nuvolosità sparsa e irregolare su est Lombardia, Centro Italia, Calabria e Sicilia; ampie schiarite nel Nord-Ovest; nel pomeriggio possibili piovaschi nell’interno della Sicilia e sulle Alpi lombarde orientali.

Temperature in lieve rialzo con locali punte di 24-25 gradi. Venti: Libeccio da moderato a localmente forte nel Mar Ligure; venti da deboli a moderati nel resto d’Italia. Mari: il Mar ligure risulterà molto mosso; mossi l’Adriatico settentrionale e l’alto Tirreno; poco mossi i restanti bacini.

Previsioni meteo per sabato 8 maggio

Domani cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso al Sud e Isole maggiori. Bel tempo anche al Centro-Nord ma con un po’ di nuvolosità sparsa e irregolare che renderà il cielo da poco a parzialmente nuvoloso; non sono previste piogge di rilievo se non la possibilità di locali piovaschi nelle zone interne appenniniche dell’Abruzzo.

Temperature in lieve calo al Nord e sulle regioni adriatiche con valori intorno ai 20 gradi; stazionarie e con punte di 24-25 gradi su regioni tirreniche, Sicilia e Sardegna.
Venti in prevalenza deboli, slavo moderati rinforzi da nord in Adriatico, canale d’Otranto, Ionio orientale e Canale di Sicilia.
Mari: localmente mossi l’Adriatico, il Tirreno centrale, il Canale d’Otranto, il Canale di Sicilia e lo Ionio; poco mossi gli altri mari.