Una intensa perturbazione proveniente dal Mediterraneo  occidentale (la n.4 del mese) investe l’Italia centro-meridionale a partire dalla sera di domenica portando temporali localmente forti. Nonostante l’allontanamento della perturbazione verso i Balcani già lunedì, la situazione nei primi giorni della settimana non è destinata a migliorare. L’alta pressione si andrà infatti a posizionare sull’Europa occidentale restando ai margini del nostro Paese che sarà interessato da un flusso instabile settentrionale favorevole tra lunedì e martedì allo sviluppo di numerosi rovesci e temporali soprattutto sulle regioni peninsulari. In questa situazione è atteso un generale lieve calo termico: nei prossimi giorni avremo temperature nella norma, tipiche di inizio estate. A metà settimana alta pressione ancora lontana ma si attenua il rischio di temporali.

Previsioni meteo per lunedì 7 giugno

Tempo in prevalenza soleggiato e stabile sulle due Isole maggiori salvo il rischio di brevi e isolati piovaschi pomeridiani sui rilievi settentrionali della Sicilia. Nel resto d’Italia giornata in prevalenza nuvolosa, anche se non mancheranno le schiarite, con piogge sparse intermittenti; tra il pomeriggio e l’inizio della serata l’atmosfera instabile favorirà anche lo sviluppo di numerosi temporali, localmente anche forti.

Temperature in lieve rialzo in Sardegna, in calo al Nord-Ovest e al Centro-Sud; valori pomeridiani fra 24 e 27. Venti moderati di Maestrale tra le Isole e il Tirreno, da sud nelle Ionio; ventilazione debole altrove, salvo rinforzi nelle aree temporalesche. Mari: mossi il Mare e Canale di Sardegna, il Canale di Sicilia e il Tirreno sud-occidentale.

Previsioni meteo per martedì 8 giugno

Su gran parte dell’Italia si avrà ancora una giornata estremamente variabile e instabile. Situazione relativamente tranquilla su Isole maggiori, pianure del Nordest, coste del medio-alto Adriatico; nel pomeriggio possibili rovesci nelle zone interne di Sardegna e Sicilia. Nel resto d’Italia sviluppo nel corso del giorno di numerosi rovesci o temporali, localmente anche di forte intensità; i fenomeni saranno più numerosi e diffusi su Alpi e zone interne del Centro-Sud.

Temperature in calo al Sud e Sicilia, in lieve rialzo al Centro-Nord; valori in generale fra 24 e punte massime di 27-28 gradi. Venti da deboli a moderati di Maestrale sui mari del Centro-Sud e sulle due Isole maggiori, fino a tesi nel Canale di Sardegna e Canale di Sicilia. Mari: mossi o molto mossi il Canale di Sicilia, il Mare e Canale di Sardegna; localmente mossi il Mar Tirreno e lo Ionio; poco mossi i restanti bacini.