La perturbazione numero 2 del mese di febbraio è attiva sull’Italia, e influenzerà le condizioni meteo in gran parte del Paese. In particolare, nella giornata di domenica 7 febbraio sarà responsabile di un'intensa fase di maltempo, con piogge diffuse e a tratti anche forti, soprattutto su gran parte del Centro-Nord, sul basso versante tirrenico e sulle Isole Maggiori. Questa fase di maltempo sarà caratterizzata anche da una intensa ventilazione meridionale, con i mari che localmente si presenteranno molto mossi o agitati e il rischio di mareggiate sulle coste più esposte. Inoltre percepiremo un generale e progressivo abbassamento delle temperature; i valori, pur avvicinandosi alle medie stagionali, resteranno elevati per questo periodo dell’anno, con un clima particolarmente caldo nelle regioni adriatiche, al Sud e in Sicilia.

La tendenza per i giorni successivi conferma condizioni molto dinamiche con il probabile passaggio sull’Italia di altre perturbazioni, accompagnate anche da fasi con venti molto intensi.

Le previsioni meteo per domenica 7 febbraio

Nuvolosità diffusa, con poche temporanee schiarite. Nel corso del giorno piogge su tutto Nord, regioni centrali (specialmente in quelle tirreniche e sui settori interni), Campania, Calabria Tirrenica, Sardegna e Sicilia; tra sera e notte in estensione del maltempo anche alle rimanenti regioni meridionali. Neve sulle Alpi oltre i 1300-1600 metri.

Temperature in calo in gran parte d’Italia, fatta eccezione per il Nord-Est; valori ancora in generale sopra la media; clima più caldo su regioni adriatiche, Sud e Sicilia. Venti intensi di Scirocco, specie sull’Adriatico e al Sud; mari mossi o molto mossi.

Le previsioni meteo per lunedì 8 febbraio

Piogge residue all’estremo Sud e sulle regioni tirreniche. Nella prima parte della giornata precipitazioni anche su Alpi centrali ed estremo Nord-Est con nevicate oltre 800-1000 metri.

Si attiveranno venti intensi occidentali che investiranno soprattutto il Centro-Sud e le Isole, con mari di conseguenza molto mossi, fino ad agitati quelli di ponente. Temperature in generale diminuzione, calo più sensibile su medio Adriatico, al Sud e in Sicilia.