Anche nei prossimi giorni le condizioni meteo saranno caratterizzate dal veloce via vai di perturbazioni sul nostro Paese. In particolare tra giovedì 6 maggio e venerdì la perturbazione numero 5 del mese, in movimento sull’Europa Centrale, con la sua coda lambirà le nostre regioni settentrionali, e nel frattempo un’altra perturbazione (numero 6 del mese), in risalita dal Nord Africa, raggiungerà le nostre estreme regioni meridionali. In entrambi i casi non saranno intense,  soprattutto quella al Sud con poche deboli piogge possibili tra Sicilia e Calabria; la perturbazione in transito al Nord porterà qualche fenomeno in più che coinvolgerà più direttamente le aree alpine, l’estremo Nord-Est e il levante ligure.

Nel fine settimana, invece, si conferma una rimonta più decisa dell’alta pressione di matrice africana verso il Mediterraneo Centrale, e di conseguenza condizioni meteo più stabili e soleggiate in tutta Italia  con temperature ovunque in crescita.

Previsioni meteo per giovedì 6 maggio

Giovedì prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso al Centro, Campania, Puglia, Basilicata, Sardegna. Un po’ di nuvolosità sparsa sulle altre regioni, anche se non mancheranno delle temporanee schiarite: nel corso del giorno qualche pioggia su Valle d’Aosta, Alpi piemontesi e ovest della Sicilia; in serata piogge sparse sulle zone alpine, con nevicate oltre 2000 metri.

Temperature massime stazionarie o in leggero aumento altrove: valori quasi dappertutto attorno a 20 gradi, ma con picchi di 24-25 gradi, specie all’estremo Sud e Isole. Venti di Libeccio da moderati a tesi nel Mar Ligure, deboli meridionali nel resto d’Italia.

Previsioni meteo per venerdì 7 maggio

Venerdì cielo nuvoloso e piogge sparse sulle Venezie. Alternanza tra sole e nuvole su resto del Nord, Toscana, Umbria, Marche, Calabria e Sicilia, con isolati piovaschi su Appennino Tosco-Emiliano e Messinese; in prevalenza bello altrove. Temperature massime quasi dappertutto in leggera crescita.