Prima settimana di maggio nel segno della grande variabilità, ma in un contesto climatico tipicamente primaverile, a causa di un continuo susseguirsi di perturbazioni: veloci, poco attive e destinate solo ad alcuni settori del nostro Paese. In particolare, nella giornata odierna transita la numero 3, di origine nord africana, sulle estreme regioni meridionali. Nel frattempo, la numero 4, di origine nord-atlantica, lambisce le regioni settentrionali. La stessa dinamica si ripeterà tra giovedì e venerdì, con il passaggio della numero 5 sull’Europa centrale, la cui coda riuscirà a coinvolgere marginalmente anche il Nord, mentre la numero 6, anch’essa in risalita dal Nord Africa, attraverserà le regioni del Sud, ma con effetti poco rilevanti, sebbene l’evoluzione resti ancora incerta.

Tra, sabato 8 e domenica 9 maggio, invece, si conferma una rimonta più decisa dell’alta pressione di matrice sub-tropicale verso il Mediterraneo centrale, capace di garantire condizioni meteo più stabili e soleggiate ovunque e con temperature prossime alla media stagionale.

Previsioni meteo per mercoledì 5 maggio

Mercoledì su tutte le regioni nuvolosità variabile, ma con rasserenamenti dal pomeriggio su Sardegna, Emilia Romagna ed estremo Nordovest. Al Nord precipitazioni più probabili nel settore alpino, sulle vicine aree pedemontane della Lombardia e del Triveneto e sulla Venezia Giulia. Al Centro-Sud brevi piogge isolate su nordovest Toscana, basso Lazio, regioni meridionali e Sicilia, ma con tendenza a miglioramento dalla sera e a diradamento generale delle nubi.

Temperature: massime in aumento al Centro e sulla Sardegna, in lieve calo sul basso Tirreno. Valori fino a 22-24 gradi su basso Piemonte, Emilia Romagna, medio e basso Adriatico, settori ionici e orientali delle Isole. Venti: da tesi a molto forti di Libeccio tra il mar Ligure e la dorsale centro-settentrionale, con raffiche fino a 60-70 Km/h; Föhn sul Piemonte occidentale.

Previsioni meteo per giovedì 6 maggio

Giovedì sulle regioni centro-meridionali tempo inizialmente soleggiato; nubi ad alta quota in aumento nel corso della giornata, più dense all’estremo Sud, con locali piovaschi sulla Sicilia entro la sera. Prevalenza di nuvole al Nord, con maggiori schiarite in Emilia Romagna. Tra pomeriggio e sera locali precipitazioni in arrivo nel settore alpino e sulla Valle d’Aosta.

Temperature massime in lieve calo all’estremo Nordest e in Sicilia, in leggero aumento altrove: generalmente intorno ai 20 gradi, con picchi di 24-25 gradi su medio e basso Adriatico, Calabria e Isole. Venti: tesi di Libeccio nel Golfo Ligure e lungo la dorsale centro-settentrionale.