Al via ad una nuova fase di generale calma meteorologica. Seppure ancora con qualche elemento di incertezza, il quadro evolutivo della prossima settimana, almeno fino a venerdì 18, mostra uno scenario improntato alla stabilità atmosferica, in un contesto climatico più mite, con temperature di nuovo oltre la norma. Tra martedì 15 dicembre e mercoledì 16 debole perturbazione in transito.

La perturbazione molto debole in transito tra la seconda parte di martedì e mercoledì sulle regioni centro-settentrionali (la n.6 di dicembre) potrebbe dar luogo ad alcune deboli precipitazioni al Nord e sulla Toscana, ma non si può ancora escludere un coinvolgimento anche delle restanti regioni centrali. I fenomeni sono destinati ad esaurirsi entro la fine di mercoledì quando la perturbazione si sarà già allontanata verso la penisola balcanica. Nel resto del Paese il tempo sarà soleggiato con cieli sereni o poco nuvolosi.

A seguire, una temporanea rimonta anticiclonica dovrebbe garantire ovunque una breve fase di stabilità per la giornata di giovedì. Infine un nuovo graduale peggioramento del tempo potrebbe farsi strada sul finale della settimana: i primi segnali di questo cambiamento nella giornata di venerdì, mentre il passaggio della nuova perturbazione (la n. 7) dovrebbe verificarsi tra sabato e domenica. Si tratta di una tendenza da valutare meglio nei prossimi aggiornamenti.

Attenzione alle nebbie e alle nubi basse destinate nuovamente ad intensificarsi sulla Pianura Padana nelle giornate di giovedì e venerdì. Per tutto il periodo il clima resterà mite, con temperature al di sopra della norma dappertutto, di stampo autunnale più che invernale.