Il mese di giugno si chiude con una situazione meteo segnata da un clima bollente, a causa dell’anticiclone nord-africano che torna ad allungarsi fino alla Penisola balcanica. Le temperature, dunque, sono destinate a salire ancora, soprattutto al Sud e Isole, dove sono attesi picchi di 40 gradi e oltre. Farà molto caldo anche al Nord: valori meno estremi, ma in compenso con una maggiore afa che accentuerà la sensazione di caldo. Ai margini della lingua africana restano le zone alpine, interessate dalle correnti più temperate e umide atlantiche, che favoriscono la formazione di temporali pomeridiani.

Tra martedì e mercoledì la coda di una perturbazione in transito sull’Europa centrale attraverserà le regioni settentrionali, dove assisteremo ad un aumento dell’instabilità atmosferica e a un’attenuazione della calura. La massa d’aria più fresca alle spalle del fronte scivolerà successivamente lungo la Penisola, interrompendo l’ondata di calore prima al Centro e poi al Sud tra mercoledì 30 giugno e venerdì 2 luglio.

Le previsioni meteo per lunedì 28 giugno

Su quasi tutte le regioni tempo generalmente soleggiato e molto caldo. Da segnalare il passaggio di alcuni banchi nuvolosi su Sicilia e Calabria meridionale (con qualche goccia di pioggia al mattino sull’isola) e lo sviluppo di nuvolosità cumuliforme nel settore alpino, associata a isolati acquazzoni o brevi temporali, più probabili nel pomeriggio e in serata.

Temperature in aumento: massime fino a 34-35 gradi al Nord, tra 35 e 40 gradi al Centro-Sud e Isole, addirittura fino a 40-42 gradi su Sicilia e zone interne della Calabria. Venti in prevalenza deboli, mari calmi o poco mossi.

Le previsioni meteo per martedì 29 giugno

Cielo nuvoloso sulle Alpi, dove si formeranno numerosi temporali, con possibili locali sconfinamenti sulle vicine pianure del Piemonte e della Lombardia, specie nel pomeriggio; nel resto d’Italia tempo in prevalenza soleggiato e molto caldo, a tratti con il passaggio di nuvolosità innocua ad alta quota.

Temperature massime in calo al Nord-Ovest, senza grandi variazioni altrove; clima bollente al Sud dove si toccheranno di nuovo valori intorno ai 40 gradi, con picchi elevati specialmente sulla Sicilia.