Via vai di perturbazioni sull’Italia, in particolare sul Centro-nord: nelle prossime ore osserveremo un parziale e temporaneo miglioramento, con un po’ di instabilità sulle regioni centrali; già per giovedì 29 aprile è atteso l’arrivo di un’altra perturbazione (la numero 11 del mese di aprile) con un conseguente nuovo peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali. Anche la parte finale della settimana si profila caratterizzata da condizioni meteo molto variabili sul Nord Italia, dove arriveranno altre piogge, mentre il clima in generale risulterà piuttosto mite, con valori intorno alle medie stagionali. Il tempo sarà più stabile al Centro-Sud, dove l’alta pressione garantirà giornate soleggiate e insolitamente calde: le temperature saranno superiori alla media soprattutto nelle regioni meridionali e in Sicilia.

Previsioni meteo per mercoledì 28 aprile

Mercoledì nuvole al Centro-Nord, con piogge sparse sui settori interni della Toscana, in Umbria, Marche, Lazio, Appennino Abruzzese e Molisano, con il rischio di locali temporali; a carattere più isolato qualche debole pioggia anche in Emilia Romagna, Appennino settentrionale e zone alpine specialmente sul settore occidentale. Alternanza tra sole e nuvole in Sardegna, con basso rischio di piogge. Prevalenza di cieli poco nuvolosi al Sud e in Sicilia.

Temperature massime in leggero rialzo al Nord, non oltre i 20 gradi (valori vicini alle medie stagionali), con poche variazioni altrove (il clima resta più caldo della norma al Sud e in Sicilia).

Previsioni meteo per giovedì 29 aprile

Giovedì nuvole sulla Sardegna e sulle regioni centro-settentrionali. Nel corso della giornata piogge sparse e intermittenti interesseranno la Sardegna, la Toscana e il Nord. Il rischio di pioggia e temporali andrà a coinvolgere le altre regioni centrali, fatta eccezione per il settore adriatico. Al Sud e in Sicilia, invece, prevalenza di sole con un ulteriore aumento del caldo: si potranno registrare locali punte superiori ai 25 gradi in particolare tra l’Isola e la Calabria. Venti meridionali.