Prima di abbandonare definitivamente il nostro Paese, domenica 27 dicembre la perturbazione 9 di dicembre influenzerà ancora le condizioni meteo al Sud e porterà molto vento su gran parte della Penisola.
Un’altra intensa perturbazione (la numero 10 di dicembre) raggiungerà l’Italia alla fine della giornata di domani, e nella notte successiva porterà nevicate diffuse al Nord, anche sulle zone di pianura.

Anche lunedì la neve raggiungerà quote di pianura al Nord-Ovest, specie a inizio giornata, e quote basse anche su Alpi Orientali e Appennino Settentrionale; sul resto del Centro-Nord e in Sardegna invece cadrà la pioggia. Il maltempo dal sapore invernale caratterizzerà, a tratti, anche gli ultimi giorni dell’anno, con pioggia e neve che probabilmente si concentreranno soprattutto sulle regioni del Centro-Sud.

Le previsioni meteo per domenica 27 dicembre

Domenica nuvole su regioni centrali adriatiche, Sud e Isole, con piogge residue su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia; nevicate sulle montagne di queste regioni oltre 1000-1200 metri. Nel resto d’Italia cielo inizialmente soleggiato, ma già dal pomeriggio aumenteranno le nuvole al Nord e Toscana, poi tra sera e notte nevicherà fino a quote di pianura al Nord-Ovest e sulle Venezie.

Temperature in ulteriore calo: al mattino gelate diffuse al Nord; massime ovunque tipicamente invernali. Venti intensi al centro-Sud e Isole, fino a burrascosi sul Tirreno e lo Stretto di Sicilia.

Le previsioni meteo per lunedì 28 dicembre

Sarà una giornata tra sole e nuvole al Sud, con qualche pioggia solo in Campania. Molte nubi sul resto d’Italia: piogge sparse al Nord-Est, sulle regioni centrali e in Sardegna, con nevicate fino a bassa quota sulle Alpi Orientali, oltre 400-1000 metri sull’Appennino Settentrionale, al di sopra di 1200-1400 metri sull’Appennino Centrale; al mattino neve fino a quote di pianura su Alto Piemonte e Lombardia.

Temperature massime in rialzo in gran parte del Centro-Sud e Isole, in ulteriore calo al Nord.