Da giovedì 22 luglio l’alta pressione africana sarà sempre più presente: tenderà a puntare più decisamente verso l’Italia garantendo prevalenti condizioni di tempo soleggiato e un ulteriore aumento delle temperature; in particolare da venerdì 23 si farà sentire un caldo intenso con i valori diurni che potranno superare i 35 gradi e arrivare anche molto vicini ai 40 gradi, specialmente al Sud e nelle Isole.

Si tratterà probabilmente di un’ondata di caldo che sembra andrà a proseguire, in particolare al Sud, anche all’inizio della nuova settimana. Durante questa fase le regioni settentrionali saranno comunque sempre interessate da un po’ di instabilità soprattutto sulle zone montuose ma con qualche rovescio o temporale che domenica potrebbe anche andare a interessare le vicine pianure del Nord-Ovest.

Giovedì 22 luglio nel dettaglio sarà una giornata di tempo in prevalenza soleggiato al Centro-Sud e nelle Isole con solo qualche annuvolamento nelle zone montuose e la possibilità di brevi rovesci pomeridiani soprattutto sui rilievi tra Lazio e Abruzzo. Al Nord sarà presente un po’ più di nuvolosità per gran parte della giornata ma alternata a schiarite; nelle prime ore del giorno non è escluso qualche isolato rovescio su Veneto, Lombardia e Piemonte mentre nel pomeriggio eventuali isolati rovesci o temporali saranno possibili sulle zone montuose, in particolare sulle Alpi centro-orientali, Alpi marittime e Appennino emiliano.

Le temperature non subiranno notevoli variazioni, al più una lieve flessione delle massime al Nord; valori in generale compresi tra 28 e 33 gradi ma con punte leggermente superiori sulle regioni tirreniche, al Sud e nelle Isole. Venti in generale deboli con residui rinforzi di Maestrale al Centro-Sud; mari quasi tutti poco mossi a eccezione Canale d’Otranto e lo Ionio orientale che resteranno mossi.