Giovedì 24 giugno apice del caldo in Italia, per l’insistente presenza dell’alta pressione che garantirà anche prevalenza di condizioni meteo stabili e soleggiate, con pochi temporali concentrati sulla parte più settentrionale del Paese. Il caldo, anche oggi, sarà intenso soprattutto al Sud: in particolare in Sicilia le temperature massime arriveranno di nuovo a toccare i 40-42 gradi.

Al Nord, invece, il caldo risulterà più contenuto, senza particolari eccessi, ma in compenso nel corso del pomeriggio si formeranno alcuni temporali sulle Alpi, con possibili sconfinamenti sulle aree di pianura del Nord-Ovest.

Nell’ultima parte della settimana il caldo si attenuerà solo leggermente al Sud e in Sicilia dove le temperature arriveranno ancora a toccare e localmente superare i 35°C fino a sfiorare i 40 nell’interno della Sicilia. Il tempo sarà caratterizzato da condizioni meteo prevalentemente soleggiate e con temperature quindi diffusamente oltre la norma.

Nella prima parte della prossima settimana si conferma una nuova intensificazione del caldo al Sud e nelle Isole maggiori con le temperature che torneranno sui livelli estremi di questi giorni; il caldo però aumenterà anche al Centro-Nord.

Le previsioni meteo per giovedì 24 giugno

Tempo soleggiato in gran parte d’Italia, fatta eccezione per gli ormai consueti temporali, fra pomeriggio e sera, sulle Alpi ma anche su parte delle pianure del Piemonte e della Lombardia occidentale.

Temperature con poche variazioni: caldo intenso soprattutto al Sud, dove le massime saranno in generale comprese fra 33 e 38 gradi, con punte anche di 40 gradi e oltre, specie in Sicilia.

Venti moderati di Libeccio nel Mar Ligure, di maestrale nel mare di Sardegna con mari un po’ mossi; venti deboli e mari poco mossi altrove, salvo temporanei rinforzi di brezza a metà giornata lungo i litorali.

Le previsioni meteo per venerdì 25 giugno

Ancora tempo bello in quasi tutta Italia, anche se nel pomeriggio è probabile un temporaneo aumento della nuvolosità, specie al Nord e zone interne del Centro-Sud, con isolati rovesci e temporali su Alpi, pianura piemontese e Appennino Centrale.

Temperature massime in leggera diminuzione in molte zone d’Italia, ma comunque ancora elevate, specie al Sud. Venti moderati di Libeccio nel Mar Ligure, di Maestrale nel Mare di Sardegna e di Corsica con mari un po’ mossi; venti deboli e mari poco mossi altrove, salvo temporanei rinforzi di brezza a metà giornata lungo i litorali.