La stabilità atmosferica e il clima eccezionalmente mite, protagonisti meteo di questi giorni, sono ormai agli sgoccioli. Anche la giornata di domani e la Vigilia di Natale saranno caratterizzate da condizioni meteo stabili e temperature superiori alla norma, ma proprio dal 25 dicembre si profila una decisa svolta.

L'Italia sarà infatti investita da una perturbazione al cui seguito farà irruzione una massa d'aria molto fredda: in arrivo molte piogge e un brusco calo delle temperature, con anche il ritorno della neve fino a bassa quota.

Le previsioni meteo per mercoledì 23 dicembre

Prevalenza di tempo soleggiato lungo le coste del medio e basso versante adriatico, Basilicata e Sicilia. Nuvole sul resto d’Italia, con qualche pioviggine su Liguria, alta Toscana e Campania.

Le temperature non subiranno variazioni rilevanti, e resteranno ovunque al di sopra della media stagionale.

Le previsioni meteo per la Vigilia di Natale, giovedì 24 dicembre

La Vigilia di Natale sarà piuttosto soleggiata sulle regioni del medio e basso Adriatico, sullo Ionio, nella Calabria meridionale, sulle Isole e, da metà giornata, al Nord-Ovest. Altrove, invece, il cielo sarà più nuvoloso con deboli piogge possibili sulla Liguria di Levante, sulla Toscana settentrionale e in Friuli.
Qualche pioggia occasionale potrà interessare anche la Lombardia orientale, il Veneto e le zone interne delle regioni Tirreniche. Sulle Alpi di confine tornerà a cadere qualche fiocco di neve oltre i 1400-1600 metri.