Proprio in coincidenza con l’inizio astronomico dell’estate l’Italia si trova a fare i conti con la prima ondata di caldo intenso di questa stagione, scatenata dalla presenza dell’Anticiclone Nord-Africano, che oramai occupa stabilmente la nostra Penisola.

Al Sud e sulle Isole il caldo sarà intenso per tutta la settimana, con le temperature che nelle giornate di mercoledì e giovedì localmente potrebbero addirittura oltrepassare i 40 gradi.
Al Nord, invece, il caldo risulterà sensibilmente più contenuto, senza particolari eccessi, specie nelle regioni nord-occidentali. L’alta pressione infatti lascerà parzialmente scoperte le zone più settentrionali del Paese, dove si faranno in parte sentire gli effetti delle perturbazioni atlantiche in scorrimento al di là delle Alpi: nelle regioni settentrionali quindi non mancherà un po’ di instabilità, con temporali localmente anche di forte intensità.

Le previsioni meteo per martedì 22 giugno

Si profila una giornata tra sole e nuvole al Nord-Ovest e in Trentino Alto Adige, con isolati rovesci e temporali, specie al pomeriggio, su Valle d’Aosta, Piemonte e Alta Lombardia.
Un po’ di nuvolosità, ma innocua, anche su Puglia meridionale, Basilicata e Calabria; nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso.

Caldo contenuto al Nord-Ovest, dove le massime difficilmente si spingeranno oltre 30 gradi, più moderato al Nord-Est e in Toscana. Nel resto del Paese il caldo sarà molto più intenso, con valori diffusamente oltre 30 gradi e punte fino a 40-42 gradi, specie in Sicilia. Venti per lo più deboli meridionali o a regime di brezza, mari in prevalenza calmi o poco mossi.

Le previsioni meteo per mercoledì 23 giugno

Mercoledì al mattino bel tempo quasi dappertutto. Nel pomeriggio temporaneo aumento delle nuvole su rilievi del Nord, Ponente Ligure ed estremo settore occidentale della Pianura Padana, con isolati temporali su zone alpine e Piemonte; sempre soleggiato altrove.

Temperature massime in generale stazionarie o in ulteriore leggero aumento, con caldo particolarmente intenso al Sud e in Sicilia.