La perturbazione numero 8 di gennaio ha raggiunto l’Italia e influenzerà le condizioni meteo in molte regioni. Nella giornata di giovedì 21 gennaio sono attese piogge in particolare al Nord, sulle regioni tirreniche e in Sardegna. Deboli nevicate raggiungeranno i settori alpini e la neve arriverà fino a bassa quota nel Piemonte meridionale.

Le condizioni meteo non sono destinate a migliorare: le stesse regioni vanno incontro a un venerdì di maltempo. La responsabile è perturbazione numero 9 del mese, che porterà piogge e rovesci più diffusi e insistenti. Attenzione: ci sarà anche il rischio di nubifragi, in particolare tra la Liguria e l'alta Toscana.

L'Italia sarà intanto spazzata da venti molto forti, meridionali, che determineranno anche un rialzo delle temperature. In Sicilia attese punte di 20 gradi. Occhi puntati anche sull'Appennino centrale: qui venerdì sono previsti venti tempestosi e piogge intense che, insieme al brusco rialzo termico, contribuiranno alla rapida fusione dell'abbondante manto nevoso presente al suolo.

Le previsioni meteo per giovedì 21 gennaio

Parziali schiarite fino al pomeriggio sul medio versante adriatico, al Sud e in Sicilia. Nelle altre regioni il cielo sarà molto nuvoloso o coperto, con piogge sparse al Nord e in Sardegna, più insistenti in Liguria, e carattere isolato in Toscana, Lazio e Campania.
Nevicate sulle Alpi da 800-1000 metri; a inizio giornata possibili anche a quote collinari in Piemonte.
Venti intensi meridionali al Centro-Sud, temperature in generale aumento.

Le previsioni meteo per venerdì 22 gennaio

La perturbazione numero 9 di gennaio investirà l’Italia. Di nuovo, le zone più coinvolte saranno il Nord, le regioni tirreniche e la Sardegna, dove il maltempo diverrà più intenso e ci sarà il rischio di nubifragi in particolare tra Liguria e nord della Toscana. Neve sulle Alpi, con nevicate più intense sul settore centro-orientale, fino a quote collinari sul basso Piemonte. Sulle regioni tirreniche e in Sardegna rischio di rovesci o temporali.
Temperature in aumento e venti forti di Libeccio al Centro-Sud.