Nel corso del weekend del 21-22 novembre la situazione meteo sarà ancora segnata dagli effetti dell'intensa perturbazione nord-atlantica (la numero 4 del mese) che ha raggiunto l’Italia.  Le correnti fredde al seguito della perturbazione, nel propagarsi a tutta la Penisola, saranno responsabili di un sensibile e generalizzato abbassamento delle temperature su valori tipici di inizio inverno.
Questa perturbazione ci sta lasciando in eredità un vortice ciclonico attualmente in formazione sul Tirreno che rapidamente tenderà a scivolare verso sud andando a posizionarsi sabato tra il Canale di Sicilia e la Tunisia.  Da un lato il tempo migliorerà gradualmente anche al Centro ma dall’altro avremo condizioni di maltempo al Sud, specie in Calabria. Saranno attivi su gran parte d’Italia forti e freddi venti nord-orientali. Domenica il tempo resterà instabile tra Calabria e Sicilia mentre nel resto d’Italia si rafforzerà un cuneo di alta pressione con  temperature in rialzo al Centro-Nord. All’inizio della settimana una residua instabilità coinvolgerà ancora l’estremo Sud ma con venti in attenuazione e temperature in risalita.

Previsioni meteo per sabato 21 novembre

Sabato prevalenza di tempo bello al Nord, Toscana, Umbria e Marche. Nuvole sparse altrove con cielo molto nuvoloso o coperto soprattutto al Sud. Al mattino piogge diffuse e localmente intense nelle regioni meridionali, residue deboli precipitazioni su Sardegna sud-orientale, Abruzzo e Molise (qui con neve intorno a 1000-1300 metri); attenzione nel nord della Calabria rischio di nubifragi e forti temporali. Tra pomeriggio e sera insiste il maltempo in Calabria specie nei settori ionici, piogge in attenuazione nel resto del Sud, rovesci o temporali su nord ed est della Sicilia. Temperature in generale calo, più sensibile al Nord e medio Adriatico. All’alba minime intorno allo zero nelle regioni settentrionali. Venti forti da nordest su Liguria, alto Adriatico e Centro-Sud con raffiche burrascose su regioni tirreniche e Sardegna.

Previsioni meteo per domenica 22 novembre

Instabile in Calabria e Sicilia con prevalenza di nuvole e con piogge sparse e intermittenti. Rischio di temporali sui versanti ionici.  Cielo irregolarmente nuvoloso in Molise, Puglia e Basilicata. Sereno o poco nuvoloso nel resto d’Italia. All’alba e poi nella notte successiva possibili locali banchi di nebbia sulle pianure tra Piemonte e Lombardia. Temperature in lieve rialzo al Centro-Nord e Sardegna, senza grandi variazioni al Sud e Sicilia. Venti molto deboli al Nord, in attenuazione Centro, tesi o localmente forti da est o nordest al Sud, Sicilia e Canale di Sardegna. Poco mosso l’alto Adriatico, il Ligure orientale e sottocosta il Tirreno centrale, agitati lo Ionio, il Tirreno meridionale e il Canale di Sardegna, mossi o molto mossi i restanti bacini.