La perturbazione giunta nel fine settimana ha indebolito l’alta pressione sul Nord Italia, che nella prima parte della settimana continuerà ad essere coinvolto da un flusso occidentale instabile di origine atlantico; di conseguenza nei prossimi giorni le regioni settentrionali saranno interessate da nuovi temporali, soprattutto tra martedì e mercoledì quando in rapida successione dovrebbero transitare due distinte perturbazioni.

Al Centro-Sud il tempo sarà più soleggiato e stabile, anche se non mancheranno dei temporanei annuvolamenti, e con il caldo che continuerà ad essere molto intenso soprattutto nelle estreme regioni meridionali, in particolare tra Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Al Nord invece le temperature si manterranno su valori di diversi gradi inferiori alla norma. Al Centro temperature  senza eccessi, vicine alle medie stagionali.

Le previsioni meteo per lunedì 2 agosto

Sarà una giornata solo parzialmente soleggiata al Nord, con rischio di locali rovesci o temporali su Alpi, entroterra ligure, Emilia occidentale e Friuli Venezia Giulia; al mattino possibile qualche pioggia sulla Toscana nord-occidentale. Nel resto d’Italia prevalenza di cielo poco nuvoloso, al più parzialmente nuvoloso in Sardegna.

Temperature in calo su Adriatico e basso Tirreno; valori ancora oltre 35 gradi fino a sfiorare i 40 in Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia; al Nord valori sotto i 30 gradi.

Le previsioni meteo per martedì 3 agosto

L'arrivo di un sistema perturbato sarà responsabile martedì dell'aumento di instabilità e rischio di piogge o temporali su regioni alpine, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli. Nel resto dell'Italia il tempo sarà più stabile, ma con della nuvolosità in transito specie in Sardegna e regioni meridionali; possibili brevi e isolate piogge potranno svilupparsi anche tra basso Lazio, Abruzzo meridionale e Molise.

Temperature in ulteriore lieve calo nelle aree del Nord interessate dal peggioramento, con valori di diversi gradi inferiori alla norma;  caldo ancora intenso al Sud e in Sicilia. Venti moderati da est su Tirreno sud-occidentale e Canale di Sardegna.