Martedì 19 gennaio protagoniste le nebbie, che in alcune zone del Nord insisteranno anche nelle ore centrali del giorno, mentre grazie all’alta pressione le piogge saranno praticamente assenti. Continuerà invece a fare freddo, e dopo le gelate diffuse del primo mattino anche le temperature pomeridiane rimarranno al di sotto della norma in molte zone d’Italia, specie al Centro-Sud. Da mercoledì inizierà un graduale cambiamento delle condizioni meteo, con nubi e prime deboli piogge al Nord e regioni tirreniche per le correnti miti e umide che precedono l’arrivo di una nuova perturbazione (la numero 8 del mese). La perturbazione raggiungerà l’Italia giovedì, accompagnata da piogge che, specie a fine giornata, bagneranno gran parte del Nord, regioni tirreniche e Sardegna, con nevicate sulle zone alpine. Venerdì ancora un po’ di piogge soprattutto al Nordest e regioni tirreniche. Il peggioramento portato dalla perturbazione numero 8 del mese sarà però caratterizzato da un’attenuazione del freddo, perché sull’Italia affluiranno correnti più miti.

Previsioni meteo per martedì 19 gennaio

Martedì un po’ di nuvolosità al Nord e regioni centrali tirreniche, con qualche pioviggine su Liguria e, in serata, anche sull’Alta Toscana. Nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso.

Temperature massime in generale stazionarie o in leggero rialzo, comunque ancora nel complesso al di sotto della norma, specie al Centro-Sud. Venti in prevalenza di debole intensità.

Previsioni meteo per mercoledì 20 gennaio

Mercoledì nuvole su gran parte d’Italia, anche se non mancheranno sprazzi di tempo bello, specie su Alpi e versante adriatico. Nel corso del giorno deboli piogge su Liguria, Toscana, Lazio e Campania, con qualche nevicata sull’Appennino Ligure oltre 1000-1200 metri.

Ancora gelate mattutine al Nord; temperature massime in leggero aumento al Centro-Sud, dove però rimarranno in generale inferiori alla norma.