Nella seconda parte della settimana altri nuclei di aria fredda di origine polare attraverseranno l’Italia, dando vita ad  una fase di tempo invernale, con temperature inferiori alla norma. Piogge e nevicate coinvolgeranno prevalentemente il Centro-Sud, in particolare fra venerdì e il fine settimana, quando è atteso il passaggio di due intense perturbazioni che porteranno anche forti temporali e nevicate fino a quote collinari sulle regioni centrali. Nella giornata di venerdì non si può escludere qualche fiocco di neve a bassa quota anche sui rilievi del Nord e sul Piemonte. Questo tipo di circolazione dalle caratteristiche invernali potrebbe insistere fino a metà della prossima settimana.

Previsioni meteo per giovedì 18 marzo

Giovedì prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sulle Alpi e in gran parte di Piemonte e Lombardia. Nuvole e instabilità sul resto d’Italia, con piogge e rovesci al mattino in Emilia Romagna, regioni centrali adriatiche, Calabria, Sicilia e Sardegna orientale, con nevicate in Appennino fino a 500/800 metri. Nel pomeriggio qualche pioggia in Liguria e Veneto; rovesci e temporali nelle zone interne del Centro, in Puglia, Calabria e nelle Isole; neve a quote collinari sull’Appennino settentrionale e centrale, oltre 700-1200 metri al Sud e sui monti di Sicilia e Sardegna. In serata le precipitazioni insistono in Calabria e in Sardegna. Temperature in generale diminuzione. Ventoso all’estremo Sud e Isole.

Previsioni meteo per venerdì 19 marzo

Venerdì nuvole su gran parte d’Italia: neve fino a quote molto basse sulle Alpi Occidentali, con qualche sconfinamento sulle vicine pianure del Piemonte; piogge sparse su Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, nord della Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna, con nevicate fino a quote collinari sull’Appennino Centrale e oltre 800-1200 metri su Appennino meridionale e rilievi della Sardegna. Rischio di forti temporali a fine giornata in Campania e Sicilia. Temperature quasi ovunque in ulteriore calo.