Una veloce perturbazione (la n.7 del mese) sta attraversando l’Italia accompagnata ancora da temperature inferiori alla media soprattutto al Centro-Sud e venti intensi in particolare sulle isole maggiori. Lunedì 18 si prevede un generale miglioramento in seguito all’allontanamento della perturbazione che lascerà dei residui effetti nelle prime ore del giorno all’estremo Sud. La contemporanea e fugace rimonta dell’alta pressione determinerà condizioni meteo stabili anche nella giornata di martedì, ma con tendenza a un repentino cambio nella circolazione atmosferica. Nei giorni successivi, infatti, prevarranno correnti più miti sud-occidentali che spazzeranno via la massa d’aria fredda presente sulle nostre regioni, ma che riporteranno nubi e piogge soprattutto al Nord e sulle regioni tirreniche.

Previsioni meteo per domenica 17 gennaio

Schiarite sempre più ampie al Nord-Ovest, con le ultime piogge nel Levante ligure. Nuvoloso al Nord-Est, Centro e Sardegna, ma con nubi in rapida estensione anche al Sud e in Sicilia. Qualche pioggia possibile in Sardegna, sulle coste centrali tirreniche, Romagna e Marche con neve a quote collinari. Dal pomeriggio peggiora anche sulle regioni meridionali, con piogge localmente intense in Campania, Calabria e Sicilia, e nevicate all’interno oltre 400/800 metri al Sud, oltre i 1000 metri in Sicilia; qualche nevicata anche sulle Alpi settentrionali. In serata piogge e nevicate a quote collinari anche su Abruzzo e Molise.

Temperature massime in lieve rialzo nelle isole maggiori, per lo più stazionarie altrove. Forti venti di Maestrale in Sardegna e in Sicilia, moderati nel basso Tirreno. Mossi o molto mossi i mari occidentali e lo Ionio, fino ad agitati il Mare e il Canale di Sardegna.

Previsioni meteo per lunedì 18 gennaio

Tempo in prevalenza soleggiato al Nord, Toscana, Lazio, Umbria e Campania. Ancora un po’ di nuvole altrove, ma con poche residue piogge in Puglia, Calabria e settori nord ed est della Sicilia, ma in esaurimento già dal pomeriggio. Possibile formazione di nebbie lungo la fascia centrale della pianura padana durante le ore più fredde.

Temperature minime sottozero al Nord e localmente anche al Centro; massime in leggero rialzo, eccetto sulle Isole. Venti intensi settentrionali al Sud con mari mossi o molto mossi.