La situazione tenderà a migliorare a partire da martedì 25 maggio, anche se avremo ancora dell’instabilità residua in giornata al Nord-Est con il rischio di rovesci. Nel corso della giornata le schiarite si faranno decisamente ampie al Nord-Ovest, in Emilia Romagna, sulle regioni centrali e in Sardegna; al Sud il tempo continuerà a rimanere soleggiato a parte un po’ di nuvolosità sul basso versante tirrenico. Si attiveranno venti più freschi che andranno a interessare anche le regioni meridionali dove avremo un primo, sensibile calo termico ma con valori che rimarranno ancora in buona parte sopra le medie.

Nonostante il miglioramento i venti più freschi determineranno un calo termico anche al Centro e in Sardegna mentre al Nord si registrerà un sensibile rialzo nelle massime rispetto il lunedì.

Mercoledì si prospetta una giornata all’insegna del tempo soleggiato, soprattutto al Centro-Sud mentre il Nord verrà interessato da un po’ di nuvolosità e da una leggera instabilità specialmente sulle alpi centro-orientali.

Giovedì con buona probabilità saremo di nuovo alle prese con l’arrivo di una perturbazione che raggiungerà le Alpi ma entro venerdì dovrebbe scivolare verso i Balcani portando dell’instabilità lungo il settore adriatico. Nonostante un evidente miglioramento del tempo a metà settimana, non si rinforzerà l’alta pressione e continueremo a mantenerci esposti ad alcuni impulsi perturbati; nel frattempo le temperature si attesteranno su valori nella norma o lievemente al di sopra al Sud, nella norma o lievemente sotto al Centro-Nord.