La seconda parte della settimana sull’Italia vedrà la presenza di un vortice di bassa pressione che determinerà una fase molto instabile al Nord e su parte del Centro e l’afflusso di aria molto fresca. Le temperature caleranno dapprima al Nord a partire da martedì ed entro venerdì anche nel resto del Paese con valori anche sotto le medie stagionali sulle regioni settentrionali. Dopo un martedì e mercoledì segnati da molti temporali, anche giovedì dominerà l’instabilità.

Giovedì 15 luglio tempo ancora instabile in diversi settori e clima più fresco anche al Centro-sud

Giovedì nel dettaglio il sole resisterà ancora la Sud e sulle Isole. Al Nord maggiore nuvolosità alternata comunque ad ampi momenti soleggiati. Al mattino deboli piogge sulla Liguria di Levante e sul Nord della Toscana e sulle Alpi. Rischio di rovesci e temporali sulle pianure di Veneto e Friuli. Temperature in lieve calo al Sud, in rialzo in Sardegna e Toscana. Si farà sentire il Maestrale sulla Sardegna con i mari intorno all’isola che risulteranno mossi.

Venerdì la circolazione di aria fresca e instabile si sposterà lentamente verso est e verso sud: come conseguenza vi sarà ancora un po’di instabilità al Nord soprattutto sulle regioni nord-orientali e sui rilievi. Aumenterà anche il rischio di qualche rovescio o temporale isolato sulla Toscana e sull’Appennino centro-settentrionale. Durante il fine settimana del 17-18 luglio probabilmente il tempo sarà più stabile e asciutto sulle regioni del Nord mentre aumenterà la probabilità di rovesci e temporali sulle regioni peninsulari e sulle Isole