La perturbazione numero 7 di maggio sta per abbandonare l’Italia, ma lascerà in eredità un’atmosfera instabile. Mercoledì 12 e giovedì 13 maggio infatti ci attendono due giornate di parziale tregua, in cui però non mancherà della nuvolosità e qualche pioggia, specie sotto forma di rovesci e temporali, soprattutto al Nordest e nelle zone interne del Centro. L’aria fresca che segue la perturbazione, nel propagarsi a tutta la Penisola, causerà un diffuso calo delle temperature. Tra venerdì e sabato si profila un nuovo peggioramento per l’arrivo di un’altra perturbazione atlantica, la numero 8 del mese, che potrebbe portare piogge intense in Sardegna e al Centro-Sud.

Previsioni meteo per mercoledì 12 maggio

Mercoledì tempo in deciso miglioramento al Nord-Ovest, con ampi rasserenamenti fin dal mattino. Ancora maltempo, specie nella prima parte della giornata, al Nord-Est, con cielo molto nuvoloso, piogge e rovesci diffusi; qualche pioggia possibile anche in Emilia Romagna, Toscana e Marche. Tempo più stabile nel resto dell’Italia, con soltanto un po’ di nubi sparse, presenti al mattino anche in Lombardia.

Temperature massime in rialzo al Nordovest, in diminuzione nel resto d’Italia, con un calo termico marcato soprattutto al Sud e nel medio versante adriatico. Ventoso al Centro-Sud per venti occidentali; mari di ponente mossi o molto mossi.

Previsioni meteo per giovedì 13 maggio

Giovedì cielo nuvoloso o molto nuvoloso al Nord-Est, in Emilia, Lombardia orientale, Liguria di Levante, Appennino settentrionale e interno del Centro, con piogge sparse fin dal mattino e temporali nel pomeriggio, più diffusi e insistenti in Triveneto. Parzialmente nuvoloso nel resto d’Italia, con ampie schiarite soprattutto all’estremo Sud e Isole; dal pomeriggio anche sul Lazio.

Temperature minime in lieve calo. Massime per lo più stazionarie. Venti occidentali a moderati a forti sui mari di ponente e in Appennino.