Le condizioni meteo nei prossimi giorni saranno determinate dal rinforzo dell'Anticiclone Africano: sull'Italia tra martedì 30 marzo e giovedì 1 aprile sono attese temperature in netto aumento e sopra le medie stagionali con picchi massimi fino a 24-25°C al Nord e in Toscana.

L'alta pressione di matrice nord-africana garantirà una lunga fase di tempo stabile sull'Italia con prevalenza di tempo soleggiato. Ci sarà solo il rischio, a inizio settimana, della formazione di qualche nebbia nelle ore notturne in Pianura Padana e nelle valli interne del Centro.

L’alta pressione sarà accompagnata da una massa d’aria calda che favorirà temperature pomeridiane diffusamente intorno ai 20 gradi ma con possibili punte vicine ai 25 gradi.

La stabilità atmosferica dovrebbe proseguire fino a giovedì 1 aprile mentre per venerdì si profila un cedimento dell’alta pressione sulle regioni settentrionali per l’avvicinarsi di una massa di aria più fredda che sarà responsabile di un sensibile calo termico al Nord e in misura minore sulle regioni centrali adriatiche; avremo anche un rinforzo dei venti orientali che daranno luogo a un aumento della nuvolosità e a precipitazioni sparse sulle Alpi ed estremo Nord-Est con nevicate a quota di media montagna.

Al Sud e nelle Isole invece la ventilazione meridionale porterà un ulteriore seppur temporaneo rialzo termico. Questo divario tra il clima decisamente primaverile e con temperature oltre la norma delle regioni meridionali e il Centro-Nord alle prese con un calo termico e condizioni più instabili, potrebbe protrarsi anche nel fine settimana di Pasqua.