Sarà un fine settimana del 1° maggio con l’Italia divisa in due dal tempo, quindi tempo soleggiato e caldo anomalo al Sud e Isole Maggiori, cielo nuvoloso e diversi momenti piovosi invece al Centro-Nord, dove comunque le temperature, pur senza raggiungere i picchi quasi estivi attesi al Sud, rimarranno comunque miti. In particolare, per quel che riguarda il maltempo al Centro-Nord, la perturbazione numero 1 di maggio, più intensa di quella che la ha preceduta, farà sentire già nella seconda parte di sabato 1 maggio i suoi effetti, con piogge sparse anche di forte intensità al Nord e Toscana, mentre domenica causerà ancora dell’instabilità pomeridiana su molte regioni del Centro-Nord. Il Sud rimarrà invece ai margini di questo nuovo peggioramento e qui le giornate avranno un sapore praticamente estivo: le correnti calde in risalita da più basse latitudini spingeranno infatti le temperature fin sulla soglia dei 30 gradi. La massa d’aria più fresca che segue la prima perturbazione di maggio, all’inizio della prossima settimana si propagherà fino all’estremo Sud, interrompendo così il caldo fuori stagione.

Previsioni meteo per sabato 1 maggio

Sabato nuvole in tutta Italia. Al mattino deboli piogge su Valle d’Aosta, Piemonte, Alta Lombardia e Trentino. Nel pomeriggio piogge sparse al Nordovest, Alpi Orientali, Toscana, Umbria, zone interne del Lazio, Appennino Abruzzese e Molisano; piogge anche di forte intensità in Piemonte e Valle d’Aosta. In serata piogge diffuse al Nord, Toscana, Umbria e, a carattere più isolato, anche su Marche, Campania e Sardegna; piogge anche forti soprattutto su Levante Ligure, Lombardia e Veneto.

Temperature massime in ulteriore aumento al Centro-Sud, con valori fino a 30 gradi in Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Moderati e caldi venti meridionali al Sud.

Previsioni meteo per domenica 2 maggio

Domenica alternanza tra sole e momenti nuvolosi in gran parte d’Italia. Nel corso del giorno isolati rovesci e temporali su Levante Ligure, Bassa Lombardia e Venezie.

Temperature massime in rialzo al Nordovest, in calo nelle regioni tirreniche e Isole Maggiori. Venti di Libeccio, da deboli a moderati, su quasi tutto il Paese.