Si apre oggi il mese di dicembre, e anche le condizioni meteo stanno per assumere un sapore decisamente più invernale. Mentre la giornata inizia con condizioni meteo stabili, nelle prossime ore assisteremo a un brusco peggioramento e all'arrivo della prima perturbazione di dicembre.

Tra mercoledì e giovedì si svilupperà infatti un intenso vortice di bassa pressione, che porterà sull'Italia un'ondata di maltempo di stampo invernale: sono attese molte piogge, anche di forte intensità, venti forti al Centro-Sud e neve a bassa quota al Centro-Nord. In alcune zone la neve raggiungerà quote collinari e localmente perfino la pianura.

Previsioni meteo per martedì 1 dicembre

Alternanza tra sole e nuvole su Medio Adriatico, Sud e Isole, con pochi isolati piovaschi solo sulla Calabria Tirrenica. Molte nubi altrove: piogge sparse al Nord-Ovest, su Toscana e Lazio, con nevicate sulle zone alpine oltre 900-1000 metri.

A fine giornata ulteriore peggioramento, con piogge sparse su Piemonte, Liguria, Emilia, Romagna, gran parte del Centro (eccetto le coste di Abruzzo e Molise), Campania, Salento, Calabria Tirrenica, sud della Sicilia e Sardegna; neve fino a quote molto basse su Alpi Occidentali e Appennino Settentrionale, con possibili sconfinamenti sulle pianure di Piemonte ed Emilia, oltre 800-1200 metri sull’Appennino Centrale. Temperature in diminuzione in tutta Italia. Ventoso sulle Isole Maggiori per venti di Maestrale.

Previsioni per mercoledì 2 dicembre

Quella di domani sarà una giornata nuvolosa in tutto il Paese, con maltempo diffuso. Piogge sparse arriveranno infatti al Nord-Est, in Lombardia, sul Basso Piemonte, in tutte le regioni del Centro-Sud e sulle Isole.

Neve fino a quote collinari su Alpi e Appennino Settentrionale, oltre 800-1200 metri sull’Appennino Centrale; possibile qualche momento di neve mista a pioggia sulle pianure dell’Emilia. Temperature massime in ulteriore calo al Nord, medio versante tirrenico e Isole.