Condizioni meteo stabili e clima eccezionalmente mite ci accompagneranno anche tra le giornate del 1 e del 2 aprile: l'anticiclone dominerà infatti la scena fino al Venerdì Santo, con le temperature che fanno registrare valori fino a 8-12 gradi al di sopra delle medie stagionali: attese punte di 25-28 °C soprattutto al Centro-Nord. Nel frattempo si aggrava la lunga fase siccitosa al Nord, dove le piogge mancano ormai da metà febbraio.

Nel weekend di Pasqua ci attende invece un netto cambiamento della situazione meteo. Due perturbazioni raggiungeranno l’Italia nella sola giornata di sabato, causando un aumento dell’instabilità atmosferica con piogge e rovesci soprattutto nelle regioni centrali: la prima (la perturbazione numero 1 di aprile) arriverà dal Mediterraneo occidentale, la seconda (nr. 2 del mese) giungerà dal Nord Europa e lambirà il nostro Paese nella sua traiettoria verso i Balcani, trascinando aria fredda. Ne conseguirà un marcato calo delle temperature, ad iniziare dal Nord e dalle regioni adriatiche.

La previsioni meteo per giovedì 1 aprile

Tempo soleggiato e caldo fuori stagione in tutte le regioni, con cielo in prevalenza sereno; da segnalare solo qualche velatura in transito al Nord-Est e annuvolamenti pomeridiani nell’Appennino centrale, con la possibilità di brevi e isolati acquazzoni nel settore abruzzese.

Temperature massime ancora ben oltre la norma: saranno in ulteriore aumento in Val Padana, sul medio versante adriatico e al Sud; punte di 25-28 gradi al Nord e in Toscana. Venti deboli, con locali rinforzi da est nel Canale di Sardegna.

La previsioni meteo per venerdì 2 aprile

Venerdì osserveremo un’alternanza tra sole e nuvole al Sud, con isolati acquazzoni pomeridiani sulla Basilicata e nelle zone interne della Puglia. Nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso.

Temperature senza grandi variazioni e sempre al di sopra della norma.