Foto di Andrea Ferrando, pubblicata sui social dall'associazione Limet

Come annunciato dalle previsioni dei giorni scorsi, non si è fatto attendere il fenomeno del gelicidio nelle vallate dell’entroterra della Liguria. Le immagini sottostanti, scattate da Andrea Ferrando, mostrano proprio il fenomeno del gelicidio delle scorse ore, e arrivano dalla zona di Passo del Faiallo, un valico dell’Appennino ligure, alle spalle della città di Genova.

Liguria, gelicidio nella zona del Passo del Faiallo

L'ente Regione Liguria, nelle scorse ore aveva infatti invitato la popolazione alla "Massima attenzione e prudenza: il gelicidio è un fenomeno pericoloso non solo per la circolazione stradale a causa della scarsissima aderenza di qualunque tipo di pneumatico, ma anche per i pedoni e per l’agricoltura, essendo particolarmente insidioso per la vegetazione. La pioggia gelata infatti può spezzare i rami e provocare cadute di alberi".

Il fenomeno del gelicidio

Tra le cause che favoriscono il verificarsi del fenomeno denominato come "gelicidio", c'è sicuramente il fatto che nella zona delle vallate interne dell’entroterra della Liguria, l’aria fredda che durante la notte si è depositata sul terreno, non viene sostituita da quella che potrebbe essere aria più calda: lo strato di aria più calda va quindi a sovrastare quello di aria più fredda. Le precipitazioni, che in un primo momento erano di carattere nevoso, diventano successivamente pioggia nell’attraversare lo strato più caldo, rimanendo allo stato liquido fino a solidificarsi all'instante a contatto con il suolo, dove si è depositata l'aria gelida. In questo modo, sul suolo, si va a formare un solido strato di ghiaccio “glassato” trasparente e  scivoloso.