Legambiente ha stilato un interessante rapporto sulle alluvioni del 2023 evidenziando come l'Italia sia sempre più soggetta a piogge intense ed eventi estremi. Negli ultimi 14 anni si è registrato un aumento e si contano 6,8 milioni di persone che vivono in zone a rischio medio o alto di alluvioni e 1,3 milioni di persone che vivono in zone a rischio di frane e smottamenti. Ecco quanto emerso nel rapporto e quali sono state le regioni italiane più colpite.

Italia, il rapporto di Legambiente sulle alluvioni: dati interessanti

In Italia gli eventi metereologici estremi sono sempre più numerosi e frequenti. Il nostro Paese è uno dei più esposti nel continente europeo. Dopo ben 14 anni di monitoraggio, l’Osservatorio Città Clima ha registrato ben 684 allagamenti e 86 frane causate da piogge intense, insieme a 166 esondazioni fluviali. Negli ultimi anni, inoltre, vi è stata una sequenza quasi ininterrotta di allerte e stati di emergenza. Dopo un 2022 contrassegnato da una prolungata siccità, soprattutto nel Centro - Nord, nel corso del 2023 ben due alluvioni hanno colpito pesantemente l’Emilia-Romagna, creando una situazione di grave emergenza. In poche ore è caduta così tanta pioggia che ha causato lo straripamento di 23 corsi d’acqua e oltre 280 frane in ben 48 comuni. Le infrastrutture stradali e ferroviarie hanno subito diversi danni. E questo è solo uno degli venti alluvionali che hanno colpito la regione. In Emilia Romagna vi sono stati, nel corso dell'anno che deve ancora terminare, altri problemi legati alle condizioni meteo avverse così come in tutta Italia.

Quali sono nel nostro Paese le regioni più colpite da alluvioni e allagamenti? Secondo i dati raccolti da Legambiente e l'analisi compiuta dai loro analisti, in classifica troviamo:

  • Sicilia: 86 casi
  • Lazio: 72 casi
  • Lombardia: 66 casi
  • Emilia-Romagna: 59 casi
  • Campania: 49 casi
  • Puglia: 49 casi
  • Toscana: 48 casi

Per quanto riguarda gli eventi che hanno coinvolto l'esondazione di fiumi, la classifica regionale vede al primo posto la Lombardia, al secondo l'Emilia - Romagna e al terzo la Sicilia.

Gli altri dati analizzati da Legambiente

La classifica riguardante, invece, le frane scatenate da piogge intense vede la Lombardia al primo posto con ben 12 eventi e a seguire:

  • Liguria: 11 eventi
  • Calabria e Sicilia: 9 eventi

Se invece delle regioni prendiamo in considerazioni le città d'Italia, ad aver subito maggiormente gli eventi atmosferici avversi, sono state:

  • Roma: 49 allagamenti da piogge intense
  • Bari: 21 allagamenti
  • Agrigento: 15 allagamenti
  • Palermo: 12 allagamenti
  • Ancona, Genova e Napoli: 10 allagamenti

Le città con più esondazioni di fiumi? In testa vi è Milano a causa del Seveso e del Lambro. A seguire Sciacca in provincia di Agrigento e a pari-merito al terzo posto sia Genova in Liguria che Senigallia in provincia di Ancona, nelle Marche.