Fonte: Pixabay

Il New York Times premia Courmayeur. Il borgo di montagna è stato inserito nella speciale classifica delle 52 mete virtuose da non perdere in tutto il mondo. Un riconoscimento prestigioso per la località alpina dell'Italia nordoccidentale ai piedi del Monte Bianco, tra le più gettonate per una vacanza in montagna e dagli amanti dello sci.

Courmayeur, tra le migliori mete dove viaggiare nel 2022

Se stai pensando di organizzare un viaggio, una settimana bianca o un weekend in montagna, Courmayeur è quindi ancora di più la meta ideale. La classifica dei "52 places for a changed world" è la classifica speciale redatta ogni anno dal quotidiano statunitense, che ha inserito ben tre località italiane tra i 52 posti da visitare nel 2022. Oltre alla splendida località di montagna in grado di coniugare sport, relax e glamour, ci sono anche Napoli e Chioggia tra i posti da vedere almeno una volta nella vita.

Il New York Times elenca non solo le bellezze naturalistiche del borgo di montagna ai piedi del Monte Bianco, ma sottolinea anche la sua svolta turistica ecosostenibile. Da tempo, infatti, nella località alpina si è puntato a una politica ecologica con il viaggiatore che diventa parte integrante di questa visione green. Basti pensare che da anni le Val Veny e Val Ferret sono state chiuse al traffico registrando così una diminuzione dello smog. La Fondazione Montagna Sicura si sta occupando anche di monitorare lo stato dei ghiacciai per tutelare l'ecosistema montuoso.

NYT: "Courmayeur, equilibrio tra turismo e conservazione dell’ambiente"

La svolta green ha coinvolto anche lo Skyway, la bellissima funivia panoramica che conduce sul Monte Bianco e consente di raggiungere la punta Helbronner. Da qui è possibile ammirare una vista panoramica a circa 3.500 metri di altezza.

Per il 2022 l'obiettivo è quello di incrementare dell'8% la raccolta differenziata diminuendo del 6% il volume dei rifiuti. Si punta poi ad aumentare le forniture ecologiche dell'impianto diminuendo i consumi energetici, di acqua e le emissioni di gas serra.

Detto con le parole del quotidiano americano, uno dei più autorevoli e prestigiosi del mondo: "Courmayeur conduce da tempo uno sforzo per trovare un equilibrio tra turismo e conservazione dell’ambiente. Da decenni ha iniziato a limitare gli accessi nella stagione estiva nelle sue due valli, Val Veny e Val Ferret, definendo un numero fisso di auto private. La funivia che conduce i visitatori al Monte Bianco, una esperienza da togliere il fiato, utilizza energie rinnovabili".

Il sindaco Roberto Rota è entusiasta: "Siamo felici che Courmayeur sia stata indicata tra le località da visitare dal News York Times. Abbiamo un territorio bellissimo e delicatissimo, influenzato dai cambiamenti climatici, con i quali stiamo imparando a convivere e che ci impongono scelte sempre più importanti per una frequentazione rispettosa e attenta della montagna".