Foto di David Mark da Pixabay

Cosa non fare d'inverno in montagna? Per godersi il panorama in sicurezza e praticare i vari sport invernali senza incappare in problemi, bisogna stare attenti ai pericoli, seguire le regole e vivere avventure appassionanti, ma con la massima prudenza. La montagna, d'inverno, nasconde molte insidie. Un esempio? Chi scia deve prestare attenzione alle previsioni meteo, al bollettino valanghe, evitare i fuoripista e, dal 1 gennaio 2022, essere minuto di una assicurazione oltre che stimare le proprie capacità ed evitare di percorrere sentieri al di fuori della propria portata per non mettere in pericolo se stesso e gli altri. Cosa significa? Chi è alle prime armi deve evitare di avventurarsi su una pista nera. Il colore di quest'ultimo tracciato segnala in maniera evidente che non si tratta di un percorso adatto a chi scia poche volte l'anno e non ha una certa destrezza ed esperienza.

Cosa non fare d'inverno in montagna: mai camminare sui laghi ghiacciati

Tra le cose da non fare d'inverno in montagna vi è senza ogni ombra di dubbio quella di camminare sui laghi ghiacciati. Si può ammirare il panorama, lasciar la mante volare verso immagini fiabesche e cinematografiche, ma occorre sapere che oltre alla magia dell'atmosfera, si correre un alto livello di rischio se ci si avventura a camminarci sopra. Perché? Eppure sarebbe così romantico prendere i pattini e iniziare a volteggiare? Ebbene meglio lasciare le scene dei film agli attori professionisti e agli esperti di cinema. Non conoscendo la consistenza del ghiaccio si rischia di camminare su una superfice instabile capace di rompersi in qualsiasi momento. Durante una stagione climaticamente confusa è infatti molto complicato valutare la stabilità di quella sottile superficie ghiacciata che ricopre il lago.

Cosa non fare in montagna: l'elenco degli errori più comuni

Tra gli errori più comuni commessi dai non esperti, tra le cose che sono state inserite pertanto nella liste di quelle da non fare in montagna d'inverno, vi sono:

  • Salire in quota senza equipaggiamento adeguato
  • Vestirsi in maniera poco appropriata ad affrontare le temperature
  • Camminare o sciare fuori pista, nei sentieri non battuti e non tracciati
  • Sovrastimare le proprie capacità scegliendo percorsi ed escursioni non adatte alla propria preparazione fisica e alle proprie esperienze
  • Avventurarsi senza aver controllato previsioni meteo e bollettino valanghe
  • Camminare su laghi ghiacciati
  • Non controllare dove si mettono i piedi lasciandosi consigliare dalla fretta senza porre attenzione verso gli appoggi più sicura
  • Non prevedere soste o pernottamenti nei vari rifugi